9 ottobre 2015 – tra scienza e arte: Galileo, Cigoli e la luna di Santa Maria Maggiore

1. CIGOLI, Vergine okTra il 1610 e il 1612, il pittore toscano Lodovico Cardi, detto il Cigoli, affrescò la cupola di Santa Maria Maggiore a Roma su commissione del papa Paolo V Borghese. L’affresco è noto soprattutto perché presenta un’immagine della Vergine che sovrasta una Luna con la superficie irregolare e scabra.

L’immagine riprende in toto il modello lunare proposto da Galileo nel Sidereus Nuncius (marzo 1610) sulla base delle sue osservazioni telescopiche.

La conferenza cercherà di spiegare perché Cigoli, amico di Galileo, abbia introdotto all’interno di un soggetto religioso una così audace raffigurazione del suolo lunare, e per quali motivi il papa Paolo V Borghese accettò di buon grado la rivoluzionaria figura proposta dall’artista.

scarica la locandina dell’evento